giovedì 13 giugno 2013

CALENDAR JOURNAL PAGES: giugno, incrostato di libertà

Ed eccoci, dopo maggio,  all'appuntamento col calendar art journal di giugno...visto che sto resistendo?


Giugno è l'esempio di come a volte le cose si pensano in un modo e vengono fuori in un altro...sì, da un'idea di un giugno aereo e leggero ne è saltato fuori proprio il contrario: una "crosta" pesante agli occhi e al tatto....toccarlo però dà una sensazione piacevole e questo sfondo, così ricco e "importante" non mi dispiace.

Come mai avrei voluto dare quell'idea di leggerezza? Perchè a giugno sospendo i miei ritmi lavorativi  invernali, per poi riprendere a luglio è vero, però questo mese, in buona parte libero da impegni, me lo godo davvero. E la sensazione è simile a quella che sentivo da bambina l'ultimo giorno di scuola...solo simile, perché niente può eguagliare la felicità di un tempo, quando c'erano tre mesi di vacanza ad aspettarmi!

Come personaggio del mese ho quindi scelto non proprio una bambina, ma comunque una ragazzina, di quelle che nel mio lavoro incontro quotidianamente.

Non poteva avere che una massa di capelli ricci questa donnina di giugno,


una posa ginnica ed un'espressione rilassata e sognante.


Una maglietta corta anche se non va più di moda


e due bretelle super-scintillanti



che tengono su un paio di jeans di tre taglie in più.

Accanto a lei non poteva mancare per rafforzare l'idea del dolce far niente, l'animale pigro per eccellenza


che forse era meglio quando era ancora un anonimo gattone.


Tecniche e materiali? Colla glitterata blu e pennarelli dorato e arancio per creare il fondo arabescato, come l'ha perfettamente definito Daniela, mia compagna di calendario (a proposito, andate a dare un'occhiata al suo!) e poi del collage fatto con ritagli di riviste. L'effetto invecchiato della carta stampata l'ho creato molto semplicemente con una matita marroncina.

E poi ancora oro per contornare i pantaloni e oro anche per le paillettes con cui ho composto le bretelle, gli occhi del gatto e la scritta del mese.


Dorate anche le caselle...beh...prima del guaio, almeno. Mi piacevano molto così, perché si adattavano perfettamente allo stile del paginone.


Solo che quando sono andata a scrivere nei primi quadrati, facendo un mix di pennarello blu e mini-collage, è venuto un gran pasticcio: la penna ha sbavato rovinando il fondo al punto che non sono riuscita a rimediarlo.
Ho preso così la decisione, in quattro e quattr'otto perché non potevo rimanere indietro con la compilazione dei giorni, di incollare in ognun quadratino un cuore di carta arancio metallizzata.

Com'era prevedibile la visione d'insieme è un po' stravolta


però dentro ai cuoricini si scrive che è un piacere!


Ultimamente sono passata pochissimo a trovarvi, ora poi andrò qualche giorno tra le dolci colline toscane quindi per un po' non mi vedrete ancora...la bella notizia è che comunque, crisi da blog permettendo, il mio diario ed io resisteremo stoicamente come gli anni scorsi anche durante l'afa estiva. Buon pomeriggio!

38 commenti:

  1. Adorabile la donnina con le bretelle, così sinuosa , morbida, elastica...come tutte le tue donnine di carta.
    Trovo che i cuoricini stiano benissimo. Questo diario annuale sarà un vero capolavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinuose...è vero, Sandra, mi piace molto disegnare le forme femminili, lo trovo divertente. Così come lo è sperimentare l'elasticità, l'agilità delle mie donnine: una vera sfida alla mia tecnica, o per meglio dire "mancanza di tecnica".
      I cuoricini all'inizio non mi piacevano troppo, però adesso sì, trovo anch'io che stiano bene, rendono il paginone più allegro. Grazie per i complimenti!

      Elimina
  2. P.S.: cosa aveva che non andava la pasta verde?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ma sei meglio della signora in giallo...quando ho letto della pastaverde sono caduta dalle nuvole, non pensavo mica che si riuscissero a leggere le scritte contorte dentro ai cuoricini! Comunque quello che non andava era che il sapore era troppo forte per i miei gusti (dentro c'era pesce misto, cozze, vongole...), preferisco quella delicata che a volte ho la fortuna di mangiare al centro estivo.

      Elimina
  3. Cara Ninfa, questo tuo diario sta venendo fuori un capolavoro... sei riuscita a risolvere il problema della sbavatura con questi cuoricini che hanno impreziosito il tutto.
    Complimenti alla tua creatività e fantasia.
    Un abbracccio, buona serata, e soprattutto buon giugno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mille grazie Betty! Sai, per riuscire a risolvere i vari pasticci che ho fatto in questi mesi nel mio calendario (e ce ne sono stati!) ho dovuto veramente fare appello a tutta la mia creatività...Finora gli aggiustamenti sono venuti bene, ma so che se proprio non ci riuscissi, l'ultima chance sarebbe di incollarci un foglio bianco sopra e rifare tutto. Come dicevo a Sandra, ora anche a me i cuori piacciono e sono molto contenta del tuo parere positivo. Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  4. Che dirti. Come sempre i mesi del tuo diario sono fantastici, geniali, una pagina più bella dell'altra.
    In attesa di luglio, quindi, buon riposo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che hai detto è per me bellissimo, Ambra, questo del calendario è per me un lavoro molto stimolante che mette in azione la fantasia. Cerco di dare ad ogni mese una propria "personalità" e sono contenta se questa mia ricerca si nota. Grazie dell'augurio, mi riposerò sicuramente, ma di certo ci "vedremo" prima di luglio, ciao!

      Elimina
  5. Ninfa, mentre mi rimiro il tuo progetto ti auguro una buona vacanza (fortunella) e aspetto il tuo ritorno! ;) Buon divertimento. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il tuo rimirare NI ed anche per il tuo augurio. Sì, sono abbastanza fortunella a poter andare in vacanza...ma solo tre giorni, mica di più! Spero comunque che siano giorni intensi, rilassanti...e certo, divertenti. A presto!

      Elimina
  6. Che bello questo già mi piace moltissimo,mi sa che finora è il mio ppreferito.Poi in questi giorni mi è venuto un piccolo schizzo di idea di fare un art journal anche io.cioè una specie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo giugno è decisamente diverso dal mio solito stile, soprattutto lo sfondo è stato proprio sperimentale...Sono quindi molto contenta che sia il tuo preferito Kilara, anch'io finora lo metterei tra quelli meglio riusciti. E' una bellissima idea quella che ti è venuta: verrò a vedere volentieri il tuo art journal o una specie se lo realizzerai!

      Elimina
  7. Molto bello!
    Buon viaggio in Toscana.
    Un saluto,Costantino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Costantino, il tuo apprezzamento è molto gradito! Grazie anche per l'augurio, starò via solo qualche giorno, ma non vedo l'ora di ritornare in Toscana, anche perchè andrò a visitare dei posti che non ho ancora visto. Ciao, buon fine settimana!

      Elimina
  8. Stupendo!
    E mi piace moltissimo lo stile orientaleggiante che ha preso! Secondo me incarna benissimo l'estate!
    Ora ti faccio una domanda tecnica: di che marca sono i tuoi pennarelli dorati, io avevo preso gli Uniposca, ma non erano così brillanti e si sono esauriti quasi subito :(
    Sai cosa voglio fare? Un Summer journal, un diario d'estate, ho un sacco di album comprati all'Ikea che sono perfetti per pittura e collage. Ora anche io avrò più tempo e voglio rilassarmi un po'!
    Buon giro in Toscana, divertiti!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Eli, mi fa piacere che questo paginone a te ricordi l'estate, pur nella sua "pesantezza"...il paginone intendo. Orientaleggiante...è vero, sì: gli arabeschi, l'oro...stona solo l'abbigliamento della ragazzina.
      Veniamo ai pennarelli: quelli che ho usato (anche come sfondo nel mese di gennaio) sono della Pilot. Esistono, da quel che ricordo, solo oro e argento, con la punta di tre spessori diversi, mi sembra. Sono molto belli, hai ragione, ma rispetto agli Uniposca, a parte i colori limitati, hanno uno svantaggio non da poco: sono tossici, quindi insomma, meglio non respirarci troppo vicino! Fai un giro in libreria, perchè adesso si trovano degli uniposca sottili, molto lucidi, sembrano quasi metalizzati, potrebbero piacerti.
      Non so come sono gli album di Ikea, ma è un'ottima idea usarli per un Summer journal, mi piace! A presto e buon divertimento pittorico!

      Elimina
  9. Stupendo, e non lo dico per fare la rufiana!

    Ho un grosso grazie, anche per te, qui: http://mammabook.blogspot.de/2013/06/riciclo-creativo-per-bambini-2013-mammabook-grazie.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, no, non penserei mai che tu faccia la ruffiana, Silvia...e poi io sono una davvero incorruttibile ;-) Sono molto contenta del tuo entusiasmo per il mio paginone di giugno. Grazie per la visita ed anche per i tuoi ringraziamenti: è stato piacevolissimo partecipare alla tua raccolta di riciclo. Ciao, a presto!

      Elimina
    2. Tornata mentre riguardavo la mia cartella sull'arte dello scrivere su Pinterest. Davvero, questa composzione di giugno è una delle mie preferite in assoluto!!

      Elimina
    3. Grazie ancora Silvia, giugno è sicuramente la pagina più elaborata e obiettivamente tra quelle riuscite meglio. Certo è vero che i gusti sono gusti, ma penso proprio che quello sia stato il culmine, naturalmente in relazione alle mie capacità... Aspetto il tuo calendar!

      Elimina
  10. Questa pagina è veramente elaborata e complessa, racchiude di tutto un po'! Un'esagerazione di fantasia che si è scatenata nel mese di giugno!!!Buone vacanze, Ninfa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, già, quest'esagerazione di fantasia è una cosa miracolosa...non sempre capita tutti i mesi! Che questa ventata artistica sia dovuta all'influenza del segno dei gemelli? ;-)
      Grazie per l'augurio, ora vado a finire il valigino che mi porterò dietro domani, quindi dal tuo blog passerò al mio ritorno, Alessandra, ma ti faccio i miei auguri anticipati: BUON COMPLEANNO!!

      Elimina
  11. E' una meraviglia!!! Lo sai che adoro le tue ragazze e giugno è d'oro come i campi di grano. Ciao. lisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e sai che mi fa molto piacere che tu adori le mie ragazze! All'oro bellissimo dei campi di grano non avevo pensato, ma è proprio così. Ciao, Lisa!

      Elimina
  12. Sempre più ricco di particolari...bellissimo! ...adoro il gatto...
    Per fortuna che anche se stai subendo un po' la crisi di blog (anch'io!) continui ad aggiornare il tuo diario...
    Buona vacanza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa però che mi son dimenticata proprio un particolare: i giorni della settimana. Si fa anche senza, comunque... Grazie per i complimenti, mi piace "spargere" gatti nei miei disegni, anche se, come ho scritto, forse era meglio senza gli occhi "paillettosi".
      Le crisi di blog sono davvero fisiologiche, ci caschiamo tutti, però sono contenta che anche tu finora non ti sei lasciata abbattere...ciao, Loriana!

      P.s. Già tornata dalla vacanza, ma per ora ancora un po' in vacanza :-)

      Elimina
  13. fantastico!!! questo mi piace ancor più di tutti i mesi precedenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Marina! Non sei l'unica ad aver apprezzato questa pagina più di quelle precedenti e a me incuriosisce sentire le vostre "classifiche". Sicuramente qui ho sperimentato un modo di fare un pò diverso dal solito e, fortunatamente, ciò che nè è uscito fuori non è male. Ciao!

      Elimina
  14. Io lo trovo stupendo questo mese di giugno...mi ricorda certi dipinti di Klimt atmosfere dal sapore un po' liberty...
    Ogni mese acquista fluidità...bello mi piace molto!
    Un caro abbraccio Ninfa, buone vacanze e buona estate!
    Spero di poterti incontrare anche quest'anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Cristina, anche a me ricorda un po' Klimt...beh, molto alla lontana naturalmente, non vorrei essere presuntuosa... Nel periodo in cui l'ho disegnato devo essere stata proprio influenzata da questo pittore. Ti ringrazio tanto delle tue parole, mi fa molto piacere che ti piaccia questo mese e che riscontri una maggiore fluidità...di sicuro più ci si esercita col disegno e più la mano scorre sul foglio. Ti abbraccio anch'io e spero di incontrarti di nuovo a luglio, ciao!

      Elimina
  15. Ciao Ninfa, complimenti per la composizione di diversi elementi nel quadro. Un solo appunto, il gatto non è un animale pigro. E' vero che per un terzo del suo tempo dorme o si riposa, ma poi ha un altro terzo per mangiare ed un terzo per divertirsi (vive soprattutto la notte). Hai mai visto un gatto che cerca di prendere una preda immaginaria, oppure, prova a fargli rullare un tappo davanti al naso e vedrai. Questa potrebbe essere un'idea per fare una nuova composizione (lol). Io amo molto giugno perché, a parte quest'anno la temperatura è ideale per viaggiare. Troppo caldo in luglio ed agosto e, quindi, si aspetta settembre, dove però fa scuro molto prima. Un amichevole abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti, Elio, ed anche della precisazione. Quando ho scritto quella cosa sul gatto sapevo che non era del tutto vero, ma mi sono affidata alla "sensazione" di pigrizia che mi trasmette. Quando mi capita di incontrarne qualcuno per strada o in casa di amici molto spesso lo vedo sonnecchiare beatamente...però, come dici tu, di notte invece i gatti sono molto attivi. Non ho purtroppo una grande esperienza di convivenza con questo animale, ma mi piacerebbe conoscerlo meglio.
      Sono d'accordo con te sulla piacevolezza del mese di giugno, ma quest'anno c'è già un'afa insopportabile. Mi chiedo come sarà in agosto...Ciao, un abbraccio ricambiato!

      Elimina
  16. Brava per aver resistito nei mesi alla ideazione e compilazione del calendario/agenda/diario (come chiamarlo?).
    Io, pur se a malincuore, mi sono dovuta arrendere quasi subito, sia per l'impegno che richiedeva nella compilazione ma anche e soprattutto per mancanza di idee; idee che a te non mancano di certo e ce ne dai costantemente la riprova, come in questo mese di giugno oggetto del post.
    Ti lascio un abbraccio e ti auguro buone vacanze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, finora ho resistito, Krilù...qualche alto e basso naturalmente c'è, ma entusiasmo ed idee non si sono esaurite, solo che in questi giorni, quando compilo il mio "diario" (anch'io non so mai come chiamarlo!), mi scivola quasi via la penna dal sudore...
      Tu chiaramente hai fatto bene a fare quel che ti sentivi, credo che la tua breve ma ben riuscita esperienza sia stata per te divertente, però alla lunga è certamente un impegno, non da poco: quotidiano per la compilazione dei giorni più quello per l'ideazione dei vari paginoni mensili. Non solo tu, ma anche altre che erano partite assieme a me hanno desistito... Ti ringrazio tanto per l'apprezzamento del mio lavoro, è sempre bello condividerlo con gli amici di blog. Ti mando anch'io un grande abbraccio!
      P.s. Dalle vacanze sono già tornata, queste sono state proprio un assaggino!

      Elimina
  17. anche a me ricorda un po' Klimt..solo che il tuo è più bello....per ovvie ragioni....bacio..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà per via dell'oro e degli arzigogoli, in effetti un'idea di Klimt la dà, ma...più bello, dai! Sarò ancora poco sveglia stamattina, ma non riesco a comprendere le ovvie ragioni, so solo che mi fanno sempre molto piacere le tue visite, Anella. Ciao, un bacio anche a te e a presto!

      Elimina
  18. Oddio, mi era sfuggito giugno... è MERAVIGLIOSO!!! Come ho fatto a non vederlo prima? C'è perfino il gatto!!!! Sono ammiratissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non fa niente se ti era sfuggito Silvia, anzi, sei stata gentilissima a lasciarmi il tuo commento adesso! Ti ringrazio molto del tuo apprezzamento, ho notato che questo mese è tra quelli che son piaciuti di più...C'è anche un gatto sì, è un animale che amo molto disegnare e mi piacerebbe anche tenerlo in casa, se potessi. Ciao!

      Elimina