lunedì 2 gennaio 2012

festeggiamento con stappo

Il mio 2011 si è concluso con :


* un'allarmante sparizione del mio amato blog inspiegabilmente rimosso..Per fortuna armeggiando coi codici, Ma. ha fatto il miracolo di farlo ricomparire!
* un mini-abito indossato sfidando i limiti d'età, la "lunghezza" delle mie gambe e il freddo (la prospettiva era quella di una serata all'aperto). Ma non crediate che l'abbia messo senza abbinarci delle spesse calze da sci di fondo
* la dispersione del gruppettino di amici singles che, forse assaliti dalla contagiosa malinconia del 31 dicembre, hanno dato forfait
* un maleodorante odore proveniente dallo scarico della mia cucina. Dovesse capitare anche a voi, sconsiglio i prodotti liquidi in commercio, perchè oltre a guadagnarci un mal di testa al pino, non otterreste niente di buono. La puzza di fogna sotto sotto persiste... qualcuno ha dei suggerimenti?
* una deliziosa cioccolata calda con panna (densa la bevanda e vera la panna, come piace a me) corredata purtroppo da un terrificante pelo arricciato, misura cm.3, pescato dal cucchiaino sul fondo della tazza. Il dubbio se provenisse dal mio cardigan o....(ancora oggi non ho la forza di pensarci) mi rimarrà per tutto il 2012
* ressa sotto al palco da cui ci siamo subito allontanati
* voce gracchiante, sempre proveniente dal palco prima di allontanarci, causa laringite, età avanzata o troppo fumo...informazioni non pervenute
* mandorle caramellate ammollate dall'umidità. Lo dico sempre che al mare ce n'è in abbondanza e di mandorle non bisognerebbe mai invogliarsi!

Presepe sulle barche

* un bacio di mezzanotte. Gli unici a festeggiare senza brindare in piedi, con lo spumante stappato in una mano, eravamo noi due e devo dire che non mi sono neppure arrivati alle orecchie i numeri scanditi alla rovescia: forse in quel momento eravamo troppo lontani dalla bolgia
* fuochi d'artificio con sfarfallamento in testa delle cartine, ma senza arrecamento di danni e non è mica poco. E qui apro una parentesi, sperando di allietarvi la vista con quel turbinìo al risparmio di luci e colori che sono riuscita a fotografare







E il giorno dopo?

Abbiamo finalmente brindato al nuovo anno,


ma soprattutto al ritorno a casa di mia mamma!


28 commenti:

  1. Auguri Ninfa! Che carino il tuo riassunto. Non mi ero accorta della sparizione del blog.
    Quando dallo scarico del mio lavello fuoriesce odore di fogna io ci faccio scivolare dentro un bicchierino di candeggina.
    La cioccolata calda...aiuto!!! :-)

    RispondiElimina
  2. ...augurissimi alla tua mamma!

    RispondiElimina
  3. auguri grandi alla tua mamma e un grazie a te che hai con grande ironia condiviso la tua fine d'anno

    RispondiElimina
  4. ... e dopo tante peripezie hai festeggiato degnamente l'Anno Nuovo col ritorno a casa della mamma.

    Mi fa piacere.

    RispondiElimina
  5. fuegos artificiales para recibir el nuevo año!!!!

    RispondiElimina
  6. Ma il presepe sulle barche era per caso a Cesenatico? Mi pare di aver riconosciuto qualcosa nella foto...
    Un pensiero dolce per te, e uno dolcissimo per la mamma!
    Ciao! :)

    RispondiElimina
  7. Ninfa!!!!! Che bello, appena ho letto che la tua mamma è tornata a casa !!!!! Sono felicissima per te!!!! ^_^
    Bacioniiiiiiii
    Mariù

    RispondiElimina
  8. Un inizio d'anno decisamente col botto.....buon proseguimento e auguri per la mamma!.
    Mariuccia

    RispondiElimina
  9. cara Ninfa, che questo 2012 sia dolce come una cioccolata calda ma senza la brutta sorpresa del pelo!!
    Felicissima che la mamma sia tornata a casa, e che bello il bacio di mezzanotte lontani dal resto del mondooo..
    <3
    grazie per essere passata a trovarmi,
    un bacio
    CriCri

    RispondiElimina
  10. Bentornata allora alla tua mamma, cara Ninfa.
    E complimenti per l'ironico e simpaticissimo resoconto di fine anno.

    RispondiElimina
  11. Bellissime le foto dei fuochi e molto divertente il resoconto. Un evviva per la mamma e... credo che abbiamo comprato le stesse sedie per i nostri rispettivi soggiorni. Sedia veneta della FGF di Pordenone? :D

    RispondiElimina
  12. Auguri di cuore a te, Ma. e alla tua mamma.
    :)

    RispondiElimina
  13. Ciao Ninfa, grazie per il passaggio da me e per gli auguri che ricambio di cuore. Sono un po' fuori fase ultimamente ma presto tornerò attiva....
    Che bello, son contenta per la tua mamma: un nuovo inizio con una bella notizia...che possiate continuare così e migliorare.

    Buon anno.
    Macca

    RispondiElimina
  14. Vengo a rifarti gli auguri di ogni bene e te alla mamma - sei brava a starle vicino.Buon anno a te e a chi vuoi bene cara amica!!!

    RispondiElimina
  15. ..bè ...dopo Tutto...Buon anno...:)))
    ciaooo Vania

    RispondiElimina
  16. Buon anno carissima!
    Sono contenta che la tua mamy sia tornata a casa e spero stia bene (anche se vedo una sedia a rotelle!)
    Non mi ero accorta della sparizione del blog, ma durante le feste ho letteralmente disertato il computer.
    :)))))

    RispondiElimina
  17. ahahah....il resoconto del tuo capodanno mi ha fatto morire, soprattutto la sorpresina della cioccolata calda!
    Come procede la convalescenza della mamma? Spero di vederti presto!Ciao Ninfa un bacione e ancora buon 2012!!!!

    RispondiElimina
  18. Ciao Ninfa,
    sei riuscita a catturare magnificamente la magia dei fuochi d'artificio. Ottimo! E il mini-abito in una serata come capodanno ci stava eccome!
    Mi fa piacere che la tua mamma sia finalmente tornata a casa. Auguro a entrambe che l'anno appena cominciato porti tanta serenità.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  19. Grazie Claudia per gli auguri, anche quelli per mia mamma! Il mio blog è sparito solo per una mezz'oretta ( e l'accaduto può essere collegato al sospetto di intrusione di cui vi avevo già parlato), ma ti assicuro che è stata sufficiente per farmi tremare...Tante grazie anche per il consiglio della candeggina, la proverò anche se non la uso mai. La cioccolata? Da dimenticare!!

    Sono contenta se il raccontino di fine d'anno ti sia piaciuto, Daniela. L'ho condiviso con tutti voi con molto piacere, raccontare per me vuol dire anche rivivere i fatti con quel leggero distacco che mi permette di ironizzare. Ciao e grazie per gli auguri alla mamma...lei ha una tempra d'acciaio, me ne accorgo ogni giorno che passa!

    Sì, certo le peripezie non sono mancate Gianna, però non è stato neanche dei peggiori che ho vissuto finora, questo Capodanno...E poi l'anno nuovo è iniziato in modo veramente speciale, su questo non c’è alcun dubbio. Ciao!

    RispondiElimina
  20. Cosa c'è di meglio per festeggiare il nuovo anno, Moonlight? I fuochi artificiali! E se proprio non sono stati dei più strabilianti, hanno comunque dato un po’ di spettacolo. Buon anno!

    Sì, ci hai visto bene, Nicola! Il capodanno l'abbiamo passato proprio dove hai detto...allora se conosci il posto, vuol dire che ci sei andato non solo in estate. Grazie per i dolci pensieri, è giusto che l'"issimo" sia per mia mamma. Ciao!

    Ciao, Mariù, bellissimo vero? Dopo quasi due mesi di ricovero è stata un’emozione riaverla a casa, anche se, ora che c'è lei a "dirigere" il traffico in cucina , mi tocca per forza essere più ordinata...Eh, le mamme..

    RispondiElimina
  21. Sì, il botto c'è stato eccome, Mariuccia...ed anche se era il giorno dopo, sarà un momento che ricorderò a lungo. Grazie per il "buon proseguimento", è proprio quell'incoraggiamento che serve a mia mamma e di riflesso a noi familiari. Ciao!

    Oh, che bell'augurio CriCri...una golosa come me non chiede di meglio! Che non ci sia il pelo però, che di brutte sorprese non ne voglio più. Il bacio di mezzanotte, mi dispiace smontare la nuvoletta romantica, ma ce lo siamo dati a pochi metri dal pienone di gente, tra il palco e la bancarella di dolciumi. Grazie a te per la visita, ciao!

    Grazie Ambra, è stato quasi inaspettato questo ritorno: in casa di cura il primo scaglione di degenti era stato dimesso per Natale ed io pensavo che la trattenessero ancora un po’di tempo. Di sicuro c’è ancora molto “da lavorare” per tornare alla vita di prima, ma almeno è in famiglia. Mi fa piacere che tu abbia apprezzato il mio resoconto...anche perché non sono certo una gran scrittrice!

    RispondiElimina
  22. In effetti non credevo che le foto dei fuochi venissero così nitide, Dona, sarà stato che il cielo era molto illuminato se anche la mia macchinina ce l'ha fatta! Che occhio, ma sei riuscita a scorgere il tipo di sedie della cucina dei miei genitori (sì, non è il mio soggiorno)? Beh, sicuramente Pordenone sarebbe stato un pò troppo lontano per l’acquisto del mobilio, io poi ho sempre pensato che fossero romagnole...

    E’ un piacere sentirti Stefania, spero che queste feste siano state belle, serene e allegre! Grazie per gli auguri al trio, ricambio con affetto!

    Sono contenta di rivederti, Sandra! Mi auguro che tu rientri presto "in fase", ma sono certa che uno stacco dal blog non ti abbia potuto fare che bene. Sì, il nostro è stato un inizio anno particolare, ci ha portato una gran bella novità, ora come dici anche tu, bisogna migliorare…

    RispondiElimina
  23. Ti ringrazio di essere passato ancora da me, Hyde, sei un amico premuroso. Se sono brava non so, so che quest’ultimo è stato un periodo faticoso ed io ho fatto del mio meglio per rendermi utile. L'assistenza non è stata solo a carico mio comunque e questo è già una fortuna. Ora si va avanti, con tanta pazienza, ma almeno è a casa.

    E' vero Vania che il “tutto” precedente non è stato proprio il massimo delle aspirazioni quest’anno e non parlo certo solo della serata del 31 dicembre...Ora spero davvero che il nuovo sia un buon anno con tanti :))) Grazie per gli auguri!

    Buon anno a te, Eli! Hai fatto molto bene a disertare il computer per le feste. Della sparizione sarebbe stato comunque difficile accorgersene, poichè l'abbiamo ripristinato fortunatamente dopo neanche un'oretta. Mia mamma, seppur un po’ dolorante, sta abbastanza bene ed ha tanta voglia di fare, però davanti a sè ha un periodo, lunghetto, di riabilitazione, ecco perchè in foto si vedono i due ausili. Ci vuole molta tenacia, ma a lei non difetta. Ciao!

    RispondiElimina
  24. Due risate il primo dell'anno e si ride tutto l'anno...Certo che le risate io non me le sono fatte quando ho trovato la sorpresina! La convalescenza procede bene grazie, ci vuole solo molta pazienza. A presto, Floriana e buon anno anche a te!

    Ciao Aurora, buon anno! Molte grazie per l'apprezzamento alle foto...è la prima volta che riesco ad immortalare i fuochi d'artificio. A parte le limitazioni che ho elencato (non ho certo le gambe lunghe come il mio avatar!) un mini-abito mette quel pò di "frizzantezza" da ultimo dell’anno. Grazie per gli auguri, serenità ce ne vuole sempre, un abbraccio anche a te.

    RispondiElimina
  25. Anche io uso la candeggina molto di rado. Ma sono riuscita ugualmente a rovinare un paio di pantaloni e una maglietta a cui tenevo tanto!

    RispondiElimina
  26. Io a dire il vero non ce l'ho proprio Claudia, perchè sono allergica ai prodotti per la casa dagli odori troppo "potenti". Penso però che qualche volta possa servire, come mi hai consigliato. Di sicuro sui vestiti la candeggina può fare anche dei danni (ci si rimane male, sì), ma anche lì, in minime dosi, immagino sia efficace!

    RispondiElimina
  27. Anche io la uso pochissimo. :-)

    RispondiElimina