sabato 1 settembre 2012

allettamenti: fragole, soli e roselline all'orecchio

Vi avevo promesso, alcuni post fa,  qualcosa di allettante, ricordate? Mi auguro che lo sia anche per voi...vi parlerò infatti di una cosa (orecchini, tanto per cambiare...) che a me negli ultimi tempi aveva allettato parecchio, ma che ancora non avevo avuto modo di provare.

Fragole ad uncinetto 


L'occasione si è poi presentata quando, sfogliando un vecchio numero di Creare (rivista purtroppo non più in pubblicazione, a mio parere una delle più all'avanguardia in campo hobbistico) ho trovato la spiegazione su come realizzare gli orecchini  all'uncinetto. Sì, lo so che ormai di questi monili a crochet son pieni i fossi, eppure questi erano davvero così facili e carini con la loro forma a fragola, che sono andata subito a cercare nel cestone uncinetto e filo colorato.
Questo succedeva a primavera...Senza troppa difficoltà sono riuscita a realizzarli (se vi può interessare sono nel n.1 del 2007, 5 anni fa pensate un pò!) e non mi dispiacevano affatto, poi però è sorto il problema di come irrigidirli.

Dopo un primo tentativo con l'amido, risultato poco soddisfacente (sì, l'apparenza era di certo naturale, ma i lavori erano rimasti troppo mollicci)

trovo su You Tube un video che illustra un'altra tecnica: gli orecchini venivano immersi in una soluzione di acqua e colla vinilica,


poi stesi ad asciugare.

Come sono venuti? Tinchi come baccalà, il che era un bene, ma il colore aveva perso brillantezza, assumendo nei bordi un grigino sporco.

Li ho allora accantonati per l'intera estate col pensiero di disfarmene, finchè invece alcune settimane fa, ho scoperto per caso un altro video in cui veniva mostrato come colorare, indurendoli, gli orecchini a crochet, utilizzando gli smalti per le unghie.  Ho provato (smalti ne avevo in quantità, vedi qui cosa ne avevo fatto) e ciò che ho ottenuto...sì, non era male.



Certo non hanno più la delicatezza iniziale, però almeno sono guardabili e, spero, portabili.  







Soli ad uncinetto

Già che c'ero, ho ripreso i lavori in sospeso di quest'altro modello di orecchini ad uncinetto. Non sembrano quasi dei piccoli soli? Lo schema l'avevo tratto, facendo alcune modifiche, dalla rivista "Uncinetto creativo" della Phildar. In realtà queste ruote, lavorate attorno ad un anello di plastica, erano moduli per tende o centrini, ma io li ho convertiti alla bigiotteria.


In questo caso ho voluto mantenere il colore originale del cotone e li ho solo imbevuti con alcune mani di smalto trasparente.

Roselline di pizzo

Ed infine...le roselline! Presa dall'entusiasmo di colorare con gli smalti, ho fatto anche questi pendenti: non sono ad uncinetto, ma di pizzo comperato in una bancarella.



Ecco anche la versione "quadrato di roselline".



Sono orecchini molto discreti in confronto agli altri, con un tocco un po' "d'antan". Semplicissimi da realizzare, sono, tra quelli che vi ho mostrato in questo giro, i miei preferiti. Sarà che sono d'antan anch'io...

Allettamenti

Un allettamento di tutt'altro genere è quello subìto da Ma. in quest'ultimo, lungo periodo, ve ne avevo già accennato qua e là. Lui, molto determinato a seguire la sua tabella di marcia nel tentativo di evitare l'intervento (riposo, passeggiatine, esercizi di ginnastica, massaggi, ecc...), si barcamena tra miglioramenti e repentine ricadute ed io sinceramente non saprei dire come evolverà la cosa.

E nel frattempo le nostre ferie sono abbondantemente iniziate...



______LINKY PARTY _______

Vi ricordo che fino a martedì prossimo fate in tempo a partecipare al Linky Party by Topogina "Ho un dialetto per capello". Vorrei darvi qualche dritta nel caso sia la prima volta e non sappiate bene come fare a linkare il vostro post.

1) Proprio sotto alle icone dei link in gara, c'è un "tastino" azzurro Add your link: cliccateci sopra
2) Si aprirà una finestra con un modulo da compilare. Accanto a ...
URL incollate il link che avrete copiato dal post che volete inserire (non quello della vostra home page)
NAME scrivete il vostro nome ed il titolo di quel post
E-MAIL mettete il vostro indirizzo e-mail
poi cliccate su Next step
3)  Si aprirà una finestrona con diverse foto tratte dal vostro post: selezionate quella che volete come icona di presentazione cliccando su Select
In fondo alla pagina ci dovrebbe essere un altro tastino Next step o qualcosa del genere per procedere
4) La finestra che si aprirà, tutta in inglese naturalmente,  non vi servirà in questo momento, quindi potete saltarla cliccando su...Skip...boh, non ricordo bene le altre parole.

E poi mi sembra che l'operazione termini lì. 
Queste informazioni vi potranno essere utili tutte le volte che vorrete partecipare ai Linky Party...anche in quest'occasione se avete qualcosa a tema dialettale!
P.s. Ricordatevi di aggiungere (in HTML), in fondo al post con cui gareggerete, il banner che potete prelevare sulla barra laterale di sinistra del blog "C'è crisi c'è crisi! Guida alla sopravvivenza sul Pianeta Terra"   

27 commenti:

  1. Lindos colores en tu blog. Además, me encantan los pendientes de colores!!!!

    RispondiElimina
  2. BELLISSIMI TUTTI QUESTI "GIOIELLI"! UNA PREFERENZA PER GLI ULTIMI DUE CIAO BUON WEEK END!

    RispondiElimina
  3. Peccato che io non usi gli orecchini.. nessun gioiello in verità, ma sono davvero belli! Complimenti!

    RispondiElimina
  4. Graziosissime queste tue nuove creazioni, soprattutto le fragoline.
    Ancora grazie per le tue chiarissime istruzioni per partecipare al Link Party by Topogina.
    Buon week end a te e Ma. Anche se non vi sarà possibile andare in spiaggia almeno ci godiamo un po' di fresco.

    RispondiElimina
  5. Le roselline mi piacciono molto, anche i colori che hai scelto. Per indurirli hai provato con acqua e zucchero? Li irrigidisce senza sbiadirli, così triboli di meno!!
    Ps. Grazie per la guida sul linky party, essendo la prima volta mi è stato utilissimo.

    RispondiElimina
  6. Davvero ben realizzati! Adesso avrai un paio di orecchini per ogni occasione!

    RispondiElimina
  7. hum non avevo mai pensato allo smalto per indurire pizzi e uncinetto, in passato avevo usato lo zucchero...
    grazie della dritta, ci proverò di sicuro

    RispondiElimina
  8. anch'io ho alcuni numeri della rivista Creare, le loro proposte sono ancora molto attuali...
    per gli orecchini c'è solo l'imbarazzo della scelta ... tutti molto belli e ben realizzati...
    Buon week end!

    RispondiElimina
  9. Sono bellissimi! Io con acqua e zucchero vado benissimo ad irrigidire cosette ad uncinetto...

    RispondiElimina
  10. Gli orecchini sono veramente belli.
    mi ricordo che, ai tempi di Carlo Cudega (più o meno i miei), andava di moda fare dei cestini da pane all'uncinetto, erano rigidissimi e le mamme delle mie amiche (che si dilettavano in tali opere) li irrigidivano con lo zucchero. Però non saprei dirti come :(
    Ultimamente ho uncinettato anche io, però nulla di così raffinato, fra un po' scriverò il post.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  11. che bello qui! Accidenti quante cose favolose. Che bella manualità che hai. Complimenti. Ti aspetto da me.

    RispondiElimina
  12. Ma che carine tutte queste creazioni! Quelle che mi piacciono di più in assoluto, sono gli orecchini a fragola. Mi piacerebbe saperli fare per regalarli alla mia nipotina che ormai ha 13 anni. Ma io sono una capra e non mi ci metto nemmeno. L'uncinetto lo so usare solo quando ho tirato per sbaglio un filo da un golf, allora con l'uncinetto lo tiro dalla parte a rovescio ...

    RispondiElimina
  13. Sono bellissimi i tuoi orecchini!!

    ____8888___88888888___8888
    ___888888_8888888888_888888
    ___888888888888888888888888
    ___888888888888888888888888
    ____8888888888888888888888
    _____88888888888888888888
    _______8888888888888888
    _________888888888888
    ______________**
    ____####______**______####
    ___#######____**____#######
    ____#######___**___#######
    ______######__**__######
    ________#####_**_#####
    __________####**####

    ╔═══╦╗╔═╦═══╦═╗░╔╦═══╗
    ║╔╗╔╣║║░║╔╗░║░╚╗║║╔╗░║_/¯”(\(/’)_•
    ║╔╗╚╣╚╝░║╚╝░║╔╗╚╝║╔╗░║¯\_„(„/\)¯•
    ╠═══╬╦══╬╦══╬╬╩═╦╩╬╩╦╬╦══╦═══╗
    ║╔╗░╚╣╔╗║╚══╝║═╦╣░╚╗║║║╔═╣╔╗░║
    ║╚╝░╔╣╚╝║╔╗╔╗║═╩╣╔╗╚╝║║╚═╣╔╗░║
    ╚═══╝╚══╩╝╚╝╚╩══╩╝╚══╩╩══╩╝╚═╝

    RispondiElimina
  14. Sono davvero carinissimi i tuoi orecchini, Ninfa!Per irrigidire dei pizzi all'uncinetto con cui ho fatto delle collane, ho usato la colla da carta da parati...ha funzionato ma ho un po' incollato anche la Bice, hem!

    RispondiElimina
  15. che bella idea quella di usare lo smalto...ne ho almeno una quarantina....ciaooooo

    RispondiElimina
  16. Grazie a tutte per essere passate ed un benvenuto a "The sweet colours" e a Stefania (vi ringrazio per i complimenti). Mi fa piacere inoltre che la mia guida per i Linky sia stata utile a Krilù e a Marshall, è stato bello vedervi partecipare.
    Sono molto contenta che questo post vi abbia allettato e che abbiate apprezzato le mie creazioni esprimendo preferenze per tipi diversi di orecchini: meglio così!
    Ho letto con interesse i suggerimenti che mi avete dato riguardo l'irrigidimento dei pizzi o crochet. La colla da parati (che io uso solo per la cartapesta) è un metodo che non avevo ancora sentito, ma se lo dice Alessandra mi fido...e poi vedo che mi avete consigliato anche quello con lo zucchero. Ho visto anch’io quei cestini di cui parla Eli : più rigidi e in forma di così non è possibile quindi dovrebbe andar bene!
    Ho fatto proprio stasera un giro per il web per cercare il procedimento esatto e non mi resta che sperimentare, perché con lo smalto ho buoni risultati (e se una ne ha una quarantina come Katia si sbizzarrisce coi colori!) però è da usare con parsimonia...eh, non è certo molto salutare! Riproverò una seconda volta, penso, anche col vinavil (meno brigoso dello zucchero) che a detta di molte lascia i colori brillanti (?) e lucidi (??). Magari stavolta mi vengono realmente così.
    Ciao, a domani con un altro post…quanto produco in questo periodo di semi-reclusione!

    RispondiElimina
  17. Mo caspita che carini...ci devo provare. Ma che n.° di uncinetto hai usato? Ho dei gomitolini di cotone e me li porto in ferie. Avevo letto anch'io della colla vinilica ma se dici che poi diventa brutto il colore. Ho letto anche degli smalti per unghie e mi sembra geniale...penso si possa usare benissimo proprio quello incolore.
    Ciao Ninfa, buona settimana...spero che
    Ma stia presto meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son contenta che ti piacciano, Sandra. Tu non avrai sicuramente alcuna difficoltà a realizzarli, esperta e bravissima come sei! L'uncinetto poi è così pratico che si può portare anche in vacanza...Immagino che tu riesca a farli anche "ad occhio" (cosa per me impensabile), ma ho pensato di spedirti lo schema, così impazzisci di meno...Lo smalto incolore? Sì, sì, funziona però mi sto intossicando e devo trovare qualcosa di alternativo. A presto...Ma. sta un pò meglio, grazie, ma accidenti se è una cosa lunga!

      Elimina
    2. Ah, dimenticavo, io con la colla vinilica comunque ci proverei, Sandra. Forse a me non ha dato buoni risultati, perchè (ci ho pensato adesso) prima li avevo trattati con l'amido.

      Elimina
  18. Mamma mia Ninfa quanto hai lavorato, sei un vulcano e i risultati sono piacevolissime creazioni, sei proprio fortissima, i tuoi esperimenti e le tue tecniche sono sempre molto interessanti e utili per chi vuol provare, sei molto generosa nel metterli a disposizione. Grazie
    A presto
    Emi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Emi! Sì, è vero, ho lavorato parecchio, ma, a parte i giorni veramenti afosi, in cui non riuscivo a muovere un dito, in altri momenti è stato davvero piacevole dedicarmi alla bigiotteria. Grazie mille per i complimenti, sono contenta che trovi interessante ciò che propongo e in quanto alle tecniche mi fa sempre piacere condividere i miei esperimenti...anche quelli non riusciti possono essere utili! Buona settimana!

      Elimina
  19. Ninfaaaa...ci ho provato. Ma niente a che vedere con i tuoi, graziosissimi. Ma mi sono divertita. Vieni a vedere?
    Va meglio Ma?

    RispondiElimina
  20. Curiosa come sono, sono venuta subito a vedere appena ho scorto un tuo orecchio nel mio blogroll...Hai fatto benissimo a provarci Sandra e come ti ho scritto i tuoi orecchini mi piacciono molto, ma lo schema a fiore, davvero bello, te lo sei inventato?
    Ma. va molto meglio, grazie, sta per fortuna ricominciando a fare una vita quasi normale ed ha anche ripreso (part-time) a lavorare. Ciao!

    RispondiElimina
  21. Madre de dios, quanta fantasia che hai e che manualità!
    Cristiana

    Arrivo via sandramacca.

    RispondiElimina
  22. Ciao, Cristiana...madre de dios, che bei complimenti, spero davvero di meritarmeli! Grazie a te della visita e naturalmente anche alla sandramacca che ti ha condotto qui!

    RispondiElimina
  23. vengo dal blog di Sandra che sfoggia in un post degli orecchini fatti su un tuo modello,
    questi che vedo qui sono bellissimi e, se non ti dispiace, ne copio qualcuno.
    Torno per trovare nuove ispirazioni.
    Laura

    RispondiElimina
  24. Benvenuta nel mio blog Laura, grazie della visita e per la tua iscrizione. Sono molto contenta che ti piacciano i miei orecchini e non mi dispiace di certo se vorrai ispirarti ad essi per crearne di tuoi. A presto.

    RispondiElimina