mercoledì 7 agosto 2013

riciclo di barattoli del caffè

Siamo in piena estate ed è un caldo afoso....l'unica cosa che riesco a fare è mostrarvi dei lavori fatti anni fa, come ad esempio questi barattoli.


DA BARATTOLI DEL CAFFE' A BARATTOLI PER...




Chi, trovandosi per le mani dei bei barattoli vuoti da caffè, non ha pensato che buttarli era un vero peccato? E allora, perché non tenerli! 
Basta solo decorarli e riutilizzarli come contenitori per altre cose. Si sceglie la tecnica che ci risulta più simpatica e si procede. Su internet ci sono tante idee a cui ispirarsi!
Quello era per me il periodo di spago-mania, quindi munita di due rotoli di spago, uno ecrù ed uno blu, mi sono messa d'impegno per ricoprire interamente i miei contenitori. Invece che mettere la colla, ho usato un metodo meno impiastricciante: ho rivestito con del nastro bi-adesivo abbastanza alto i due barattoli e poi vi ho avvolto attorno lo spago. Facilissimo...

Ho anche creato alcuni motivi incollando dei "medaglioni", in colore contrastante, che avevo realizzato a parte facendo una spirale su tondi di scotch bi-adesivo.


 

Non saranno particolarmente belli questi miei lavori, anzi a distanza di anni mi sembrano piuttosto bruttini, però finora mi sono stati molto utili. E nonostante avessi decorato anche i tappi,



li ho adoperati, aperti, come porta-matite e quant'altro si ammucchia sempre sulla mia tavola.



()()()()()()()()()()()()()()()()()()()()

E da voi come vanno le temperature? Insopportabili o passabili? Riuscite ugualmente a prendere in mano i "ferri del mestiere" oppure come me vi date al riciclo di post e di vecchi lavoretti?

20 commenti:

  1. a dire la verità a me paiono molto carini, davvero incredibile che il biadesivo abbia tenuto, ottimo suggerimento davvero "pulito"
    Io sto tentando di abituarmi all'afa milanese...quindi procedo con moooolta calma, al momento riesco solo a sistemare le foto dei pasticci colorati fatti in vacanza
    (...e dovrei anche decidermi a fare le pagine di luglio (sic) e agosto dell'Art Calendar Journal....)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata Daniela e grazie, mi fa piacere che li trovi carini i miei vecchi barattoli. Sicuramente lavorare col biadesivo è più pratico e poi sì, negli anni non si è scollato per niente, per fortuna. L'afa milanese dev'essere ancor più dura che qui, dato che io abito non troppo lontano dalla costa. Meglio fare tutto con molta, molta calma...anche il calendario. E pazienza se sei rimasta un pò indietro... Ciao!

      Elimina
  2. Li hai fatti anni fa e mi sembrano nuovissimi! E poi, la tecnica dello spago non passa mai di moda, io li trovo belli, forse a te non piacciono più perché li vedi sempre ^_^ (a me capita con i miei lavori)

    Qui il caldo è orrendamente afoso, ma per fortuna ho l'aria condizionata e riesco a lavorare lo stesso, mi sono intrippata con la tecnica di ricamo ad ago libero e sto facendo esperimenti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero sembrano nuovi? Mi fa piacere e sono contenta che li apprezzi Eli, per me invece è proprio vero ciò che hai detto: c'è il fatto che li vedo tutti i giorni. Appena si crea qualcosa ci si entusiasma molto, poi man mano che passano gli anni il nostro manufatto sembra meno bello. Certo che le cose che apprezziamo anche dopo diverso tempo, e ci sono, devono avere qualcosa in più rispetto alle altre.
      L'afa ci accomuna, purtroppo l'aria condizionata no :-( Io ho solo un ventilatore che mi trascino dietro, dalla sala alla camera da letto, nel mio piccolo appartamento, ma non è la stessa cosa. Ciao e buon ricamo...hai visto le mie quenelles?

      Elimina
  3. Davvero belli, e nonostante come tu dici siano già datati, il biadesivo tiene, ottima idea. Di nuovo brava, brunella patrone blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, già...sono un bel pò datati: non vorrei esagerare, ma mi sembra abbiano già 10/15 anni...Il biadesivo che ho usato era molto forte ed ha tenuto bene, non accenna a scollarsi. Per queste tecniche con lo spago è un'ottima idea, è vero. Questo è un suggerimento consigliato da un manuale che insegnava come rivestire oggetti con la passamaneria. Usavano però anche colla a caldo e attaccatutto. Sono contenta che ti piacciano i miei barattoli, grazie Brunella!

      Elimina
  4. Sai che è un formato strano per un barattolo di caffè? di solito è piu' largo.Belli, comunque. Per quello che riguarda il caldo,è meglio soprassedere..Una sauna continua.Ciao Ninfa, buon proseguimento d'estate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Strano? Beh, di sicuro ce ne sono anche di più larghi, sul genere di quello dell'orzo solubile che uso io. Però questi, prelevati dai miei, sono di una marca molto, molto conosciuta. E sono contenitori davvero belli e resistenti, sono contenta che ti piacciano, Hyde. Immagino che riguardo al caldo voi ci battiate proprio, ma anche qui...soprassediamo pure noi! Ciao!

      Elimina
  5. Ciao Ninfa! Io li trovo molto carini e soprattutto è un'ottima idea per non buttare barattoli resistenti e funzionali come quelli del caffè! Io li ho sempre usati per fare salvadanai di recupero per la mia associazione di volontariato :-) Ti chiedo un consiglio, prima che l'afa mi distrugga definitivamente: ho un contenitore cilindrico di cartone, chiuso alle estremità da due coperchietti di latta (era la scatola di un liquore, credo)... come posso recuperarlo? Come tubo della pioggia è troppo corto e grosso, come scatola poco funzionale... idee?? Grazie e buon proseguimento di estate (speriamo non africana fino alla fine)!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi dispiace mica se li trovi carini, Sivia, ti ringrazio! La mia è un'idea neanche troppo originale, ma ce ne possono essere di tanti altri di utilizzi. Come salvadanai non ci avevo mai pensato, ma dato che mi ritrovo sempre tanti spiccioli in giro, potrei adottarli anch'io per questo uso :-)
      Veniamo al consiglio...a me l'afa mi ha già distrutto, quindi sono andata a consultare alcuni miei libri. Rimanendo in tema musicale, scartando il bastone per la pioggia, potresti invece usarlo come tamburo (dovresti però sostituire i coperchi con dischi di carta da pacchi ben tesi) o come maracas...banale? In questo caso un coperchietto può essere sostituito, se si vuole, con uno in gomma e all'interno ci vanno un pò di sassolini. Oppure potresti fare un caleidoscopio...e il Kazoo? Forse però il cilindro è un pò troppo grande. Di meglio per ora non so cosa dirti, la mia creatività è proprio al minimo, ciao, buona estate anche a te!

      Elimina
  6. molto simpatici ed utili. Avvo utilizzato anche io dei barattoli vuoti, ed avevo usato della stoffa con passamaneria.
    I tuoi sono super e fantasiosi.
    brava Ninfa.
    Caldo....???? da schiattare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla, sono oggetti un pò vecchiotti, però svolgono bene la loro funzione e in una casa come la mia sempre piena di cose, sono assai utili. Anche l'idea della stoffa ornata con passamaneria mi piace molto, anzi...potrei rubarti l'idea per il prossimo riciclo di barattoli! Ciao, resistiamo al caldo...dicono che rinfrescherà!

      Elimina
  7. Risposte
    1. Ciao Luisa, troppo gentile! Non credo che si meritino questo bel complimento, però mi fa piacere che questi barattoli, riciclati da così tanto tempo, siano piaciuti. Andrò a scovare in giro per casa qualche altro vecchio lavoretto... A presto!

      Elimina
  8. ...da oggi si respira finalmente! Cmq produco in continuazione nonostante la temperatura, sono sorpresa anch'io!
    Carina l'idea del nastro biadesivo, semplifica davvero un sacco! Ma non si vede la differenza? Mi spiego: non resta un po' troppo 'staccato'?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortunata...qui ancora si boccheggia, ma arriverà pure da noi il fresco! Sei bravissima a produrre anche con il caldo però, io non ce la faccio proprio ed un pò mi dispiace, visto che ho tanto tempo libero in questo mese di "non lavoro". L'idea del biadesivo, che non è mia, l'ho trovata molto buona: oltre ad essere una tecnica pulita, semplifica il lavoro, è vero. E poi nessun effetto collaterale...lo spago rimane ben aderente al barattolo, se ho capito bene ciò che mi chiedevi. Il biadesivo che ho utilizzato infatti era tenace e piuttosto sottile. In commercio ce ne sono anche di più bassi e spessi: quelli non vanno bene. Ciao, Silvia!

      Elimina
  9. Risposte
    1. Ti ringrazio tanto Costantino, sono contenta che ti piacciano. Questo, che ho fatto molti anni fa, è un lavoretto senza troppe pretese, però dopo tutti questi apprezzamenti dovrò rivalutarlo anch'io...Ciao, buona settimana!

      Elimina
  10. Belli! Anch'io uso spesso la spago per ricoprire oggetti....dà una gran soddisfazione! Ti farò vedere quando verrai a trovarmi l'ultima creazione "spagosa" che ho realizzato. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero Alessandra, lo spago è sempre bello e dà soddisfazione vedere come con così poco può trasformarsi un oggetto. I miei lavori certo sono un po' datati ed è normale che io li guardi con occhio più critico, invece sono curiosa di vedere le tue novità...me le immagino già bellissime e fantasiose. A presto...ora che farà, spero, più fresco verrò sicuramente a trovarti!

      Elimina